I posti più belli per immersioni subacquee

Tra le attività più divertenti per chi ama il mare, le immersioni permettono di scoprire i tesori nascosti nelle profondità degli abissi. Ai coraggiosi appare un mondo dai toni ovattati che non può che incantare, in cui i raggi che filtrano dall’acqua mostrano un’incredibile varietà di pesci e fondali. 

Abbiamo quindi individuato per voi i posti che offrono gli spettacoli sottomarini più affascinanti in giro per il mondo.

 

Palau, Repubblica di Palau

 © divesafariasia.com

© divesafariasia.com

Una delle sette meraviglie sottomarine, nelle sue vicinanze c’è la maggior parte dei siti per immersioni più famosi e scenografici, oltre che molti relitti risalenti alla seconda guerra mondiale. Una vera isola del tesoro tutta da scoprire.

 

Kona, Hawaii

k04wzorr2r4mjwp4.jpg

La magnifica cornice delle Hawaii ospita nelle notti di luna crescente uno spettacolo inusuale, in cui il plancton, illuminato dai raggi di luna filtrati dall’acqua attrae le mante creando così un’atmosfera veramente magica.

 

Cocos Island, Costa Rica

 © costaricasurfing.org

© costaricasurfing.org

Parte del cosiddetto triangolo d’oro, che comprende le Galapagos e alcune isole colombiane, quest’isola è una riserva marina poco frequentata e dalla flora e fauna sottomarina molto varia.

 

Perth, Australia

 © high50.com

© high50.com

La vicinanza alla barriera corallina garantisce immersioni mozzafiato in acque cristalline la cui bellezza può competere solo con quella del verde e della fauna che Perth ospita sulla terra ferma. La ricchezza della flora sottomarina permette di individuare molti diversi tipi di immersioni per soddisfare tutti i gusti.

 

Silfra Lake, Thingvellir National Park, Islanda

 © tripadvisor.it

© tripadvisor.it

Situato all’interno di un parco patrimonio Unesco, la particolarità di questo lago è la limpidezza, che permette di distinguere chiaramente la frattura causata dall’incontro delle placche continentali. I visitatori possono infatti nuotare esattamente dove le placche tutt’ora si incontrano e osservare gli abitanti di queste acque, vivibili grazie alla vicinanza di alcuni geyser.