FuoriSalone: il design nautico a Milano

 © ANSA.it

© ANSA.it

La risonanza mondiale del FuoriSalone è un ottimo palco per presentare a chi ancora non lo conoscesse il design nautico, importante branca del design made in Italy. Il gruppo Azimut/Benetti e il gruppo Sanlorenzo non hanno perso quest’occasione unica e hanno presentato due installazioni per portare un po’ di mare a Milano.  

Il gruppo Azimut/ Benetti ha esposto per una sera negli spazi della Triennale uno yacht del gruppo lungo 21 metri in un evento dal titolo “La Dolce Vita 3.0”. L’evento, a cui ha presenziato anche il sindaco Giuseppe Sala, ha reso anche la nautica italiana protagonista dell’annuale kermesse del design milanese, rendendola accessibile anche al grande pubblico. In occasione dell’evento, Azimut ha comunicato in anteprima mondiale l’apertura di due nuovi flagship store, in occasione del cinquantesimo compleanno dell’azienda.

L’esibizione è stata frutto di un duro lavoro da parte degli organizzatori che hanno dovuto montare in loco l’imbarcazione, giunta a Milano in più viaggi, ma la sua partecipazione all’evento era fondamentale per rappresentare l’importanza del design della nautica, non solo nell’ambito dell’industria manifatturiera e del lusso, ma che in relazione agli altri diversi tipi di progetti presentati ed enfatizzati durante la manifestazione. 

Sanlorenzo ha invece voluto far conoscere l’interior design delle sue imbarcazioni per avvicinare gli appassionati di arredamento alla nautica, con una installazione alla Triennale che simula l’effetto della navigazione a bordo di un SX88 di 27 metri.

Anche le OfficinePanerai, storico fornitore di strumenti di precisione alla Marina Militare Italiana, ha partecipato a questa edizione del FuoriSalone con una installazione sulla luminosità dal titolo evocativo: “Candela”. Questo fa riferimento agli effetti della luminescenza che vengono fatti provare e conoscere ai visitatori.